LA RECENSIONE di Amelia Settele

“Siate umili come colombe e prudenti come serpenti” Matteo 10:16

Sino al compimento della maggiore età, la casa e la famiglia di Nives sono stati un convento e le Suore che l’hanno accolta e protetta fin da quando lei ne ha memoria. Per questa giovane e pudica donna, ora è tempo di lasciare il cenobio per andare incontro al mondo.

Sicura di avere libero arbitrio e certa di poter vivere in pieno la sua libertà, Nives si ritrova invece a essere scortata da una guardia del corpo che la conduce verso un bellissimo castello al cui interno l’attende Eljiah King – il fottuto Re di Atlantic City.

Un castello come nuova dimora e un Principe Oscuro dal fascino irresistibile, che pretende di averla per sé. Solo e soltanto per sé.

Nives appare confusa e smarrita, non comprende chi o cosa la leghi a quest’uomo che ha tutte le intenzioni di non rinunciare a lei, senza permetterle di fuggire verso una prospettiva di vita diversa e tanto sognata.

Ma la giovane iniziando a convivere con E.K., comprende che oltre l’oscurità che lo preserva, c’è una storia che va ascoltata e una passione a cui non riesce a resistere. Impossibile non cadere in tentazione, infattibile opporsi all’alchimia che li unisce…

Elijah possiede una corazza spessa sul cuore e uno sguardo di ghiaccio, capace d’incutere timore e rispetto intorno a lui. Ha cicatrici importanti sul corpo e nell’anima che solo Nives sembra riuscire a sfiorare e a curare.

Nives è la sua voglushe, ed è sua.

Lei, limpida e pura.

Lui, inquieto e cupo.

L’angelo e il Diavolo…

“Io l’oscurità, tu la luce. A me la luce a te la notte.”

Quello che vi aspetta tra le pagine del nuovo (attesissimo) romanzo di Monique Vane è una storia piena di passione e forza. Attraverso la sua scrittura istintiva e affascinante, l’autrice riesce a far percepire al lettore le forti vibrazioni che caratterizzano questa bellissima storia. I personaggi stessi sono tratteggiati con cura e dedizione. La Vane dipinge, traccia e imprime emozioni tra inchiostro e carta, confermando le sue capacità.

Mi preme sottolineare anche la bravura dell’autrice nel riuscire a non cadere nei “classici cliché” dei dark romance; permettendo ad entrambi i protagonisti di “the darkness of soul” di essere speciali e mai scontati.

Leggendo questo romanzo capirete che Nives ed Elijah creano magia, passione e la loro storia non potrà lasciarvi indifferenti…

Buona lettura…


Monique Vane profilo

Bentrovati, porporine, stelline ed occhi belli. Chi ha letto i mei romanzi sa di che cosa sto parlando, se non l’hai fatto cosa aspetti ad accaparrarti uno di questi soprannomi, sono certa che uno dei tre ti appartiene! Sono una ragazza di 26 anni a breve ne farò 27, sono del segno dell’acquario, ma a … Leggi tutto Monique Vane profilo



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...