Suggerimenti per scrittori: I giri di editing: una regola da ricordare e sottolineare

Articolo a cura di Francesca Ghiribelli (L’angolo delle muse – Servizi Editoriali)

Buongiorno amici e ben ritrovati nella nostra rubrica Suggerimenti per scrittori dove oggi, insieme alla nostra collaboratrice Francesca Ghiribelli, con piccoli consigli e suggerimenti cercheremo di capire meglio come lavorare a un testo… e precisamente con lei oggi analizzeremo in breve l’accurato lavoro di editor.

I giri di editing: una regola da ricordare e sottolineare

Altra regola da ricordare e fondamentale: quando un autore si rivolge a un editor professionale, è quella di stabilire quanti giri di editing fare. Il rapporto fra editor e autore, oltre che basarsi su fiducia reciproca, saper ascoltarsi a vicenda, migliorare e rendere più scorrevoli il testo e la trama, è soprattutto decidere per il prezzo concordato del servizio quanti giri di editing fare. Un editor, per quanto professionale possa essere, stabilisce e concorda con l’autore una cifra relativa al servizio, ma si sa bene che un testo deve essere visto e rivisto più volte e richiederebbe come di norma mille riletture, quindi un lavoro da pazzi nel vero senso della parola. Un editor in pratica dovrebbe quindi dedicare in un anno attenzione a un solo testo! No, di certo, ovviamente anche l’editor come tutte le professioni, caro o non caro che sia, nell’arco dell’anno lavorativo avrà logicamente diritto ad accettare altre richieste lavorative, quindi l’editor deve assumersi la responsabilità di stabilire almeno come minimo due giri di editing o al massimo tre (ciò vale anche per la correzione bozze, se fa anche il correttore bozze).

E l’autore stabilita tale decisione, se accetta questa condizione, deve assumersi la responsabilità di lavorare anche lui sulle riletture del testo. Chi meglio di un autore e di un editor, sanno che nonostante attenzione, professionalità, buona volontà e rigoroso impegno, sempre più spesso i refusi, errori o altre piccole imperfezioni possono restare presenti sul testo. Riassumendo quindi sia per l’autore, sia per l’editor, mi raccomando stabilite un certo numero di giri di editing, rilettura e correzione. È una regola che stabilisce rigorosamente i limiti di lavoro dell’editor, come è giusto che sia, e pone confini alle aspettative dell’autore, che non può pretendere, qualora restassero piccole imperfezioni o piccoli refusi, di rifarsela e prendersela con il povero editor, che fin dall’inizio chiarisce tale questione mettendo i suoi dovuti paletti.

Fidatevi, vi parla un editor che non si nasconde dietro a false promesse o a favole rosa, ma che ha lavorato e lavora su testi di vario genere, complessi e soprattutto che ha fatto ben più di tre giri di editing e correzione. Non sono un editor di quelli che si presentano come l’editor eccellente e perfetto in persona, credetemi la perfezione non esiste in niente e nessuno: con umiltà e sincerità chi conosce veramente questo lavoro e lo fa con dignità e rispetto si troverebbe d’accordo con me in tale affermazione. Il lavoro di editor come tutte le professioni può sempre migliorare e crescere perfezionandosi, ma ha come limitazione un certo numero di giri di editing. Regola da ricordare e da sottolineare!

E anche per oggi la nostra Francesca ci saluta ma tornerà presto con nuovi interessanti consigli e suggerimenti per aiutare tutti gli scrittori a migliorare i loro testi.

Se siete autori emergenti che volete approfondire il discorso o rivolgervi a Francesca Ghiribelli per usufruire dei suoi servizi come editor o correttrice di bozze visionate la Sua pagina dove troverete tutti i riferimenti per poterla contattare.

Per qualsiasi informazione o domanda potete commentare questo articolo o compilare il modulo:



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: