Benjamin Bessòn. Alla Ricerca del Tesoro dei Catari

di Carragh Sheridan

SINOSSI:

Il professor Benjamin Bessòn in un’avventura attraverso il Tempo e la Storia.
Un anziano professore di storia viene trovato morto nel suo appartamento a New York, apparentemente per cause naturali.
Benjamin Bessòn, suo giovane collega, rigido, preciso e intollerante alle menzogne, suo malgrado, viene nominato erede.
Neva Caldwell, giornalista che vorrebbe occuparsi di cronaca ma viene relegata a scrivere articoli poco importanti, riceve, casualmente, una misteriosa telefonata in cui una donna dal marcato accento francese lascia un enigmatico messaggio in merito alla morte dell’anziano professore.
E, mentre la strada di Neva si intreccia a quella del professor Bessòn, da un lontano passato emerge una lettera che nasconde un segreto celato per secoli ma che potrebbe cambiare i libri di storia, un segreto che, se rivelato, potrebbe scuotere le fondamenta della Storia così come la si conosce.
La giornalista e il professore partono da New York alla volta della Francia per compiere un viaggio a ritroso nel tempo fino al XIII secolo, sulle orme dell’eresia catara, inseguendo la leggenda di un misterioso tesoro di cui si sono perse le tracce nel lontano Medioevo.

Editore: ‎  Self publishing

Pagine: 306

Lingua: italiano


BIOGRAFIA: Carragh Sheridan è un’autrice italiana che vanta una lunga esperienza nel mondo della cultura. Da qualche anno ha deciso di dedicarsi con maggior costanza alla passione per la scrittura, che coltiva fin da giovanissima, e ha cominciato a pubblicare scegliendo di firmarsi con il nome Carragh Sheridan, che è la fusione di due nomi irlandesi classici. Combinando la passione per la storia a quella per il romance ha deciso di cimentarsi nel genere historical e ha pubblicato i primi volumi della saga vittoriana Fin de Siècle, attualmente in corso e che annovera per il momento una quadrilogia, raccolta anche in cofanetto, e 5 spin-off. Quando non scrive fa la moglie e la madre. Ama leggere ma seleziona a istinto e non per genere, ama la buona cucina, il buon cinema, il teatro, nuotare e fare lunghe gite in bicicletta con il marito e i figli.