Il Giorno Giusto

di Giovanna Marsiglia

SINOSSI:

Dicembre del ‘47 è un mese traumatico per Elena, a soli dodici anni perde improvvisamente la madre.

Rimasta sola, già orfana di padre, viene aiutata dal parroco del paese, Don Marco che le trova, con molta difficoltà, una sistemazione all’orfanotrofio di Santa Chiara. Viene separata dalla sorella maggiore che, per mancanza di posti, va in un altro istituto. Il Paese che lentamente ripuliva le macerie della guerra era lacerato dai segni di atrocità indelebili, e molti bambini si trovavano nella stessa situazione. Saranno tutti questi traumi a rendere Elena sempre più arrabbiata e ribelle verso il destino.

La vita dentro l’istituto è dura, fatta di totale privazione ed estrema povertà. Elena, sconfitta dalla sofferenza non riesce ad accettare il cambiamento, presto si indebolisce e si ammala rischiando di morire, quando finalmente qualcosa cambia e la porterà a essere più combattiva che mai…


BIOGRAFIA: Giovanna Marsiglia, vive a Roma. Ha studiato all’Università “La Sapienza” di Roma laureandosi in Scienze della Comunicazione, successivamente si specializza nel settore sanitario. Dopo aver seguito corsi di scrittura creativa coltiva la passione di scrivere. Ha collaborato per lavori in ambito letterario e pubblicitario. Pubblica il suo primo lavoro “A due passi dall’amore” con Pav edizioni a maggio 2019, scrive poesie per una raccolta di vari autori in “Emozioni nascoste” edito da Pav edizioni dicembre 2019.

Editore: ‎ Pav Edizioni

Pagine: 150

Lingua: italiano